Crazy Sound

crazysound

Crazy sound nasce dopo un periodo di alcuni mesi trascorso volontariamente presso l’ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano e dopo la legge 180 (legge di Franco Basaglia che ha decretato la chiusura dei manicomi) D’Ambrosi ha messo in scena numerosi spettacoli, basati proprio sui casi clinici osservati e studiati nel periodo passato all’ospedale psichiatrico, fondando così il “Teatro Patologico”, una delle più importanti correnti teatrali, che ci sono al momento in Italia.

Attraverso “Crazy Sound” D’Ambrosi affronta il tema della follia femminile, portando in scena sei donne con differenti patologie mentali (scizzofrenia, paranoia, depressione catatonica) controllate da una diabolica suora.

Lavorando approfonditamente sulla recitazione, D’Ambrosi vuole ricreare i suoni e le situazioni vissute in prima persona dentro l’ospedale. Il risultato è uno spettacolo dolceamaro , ricco di momenti divertenti e suoni surreali, proprio come quelli che caratterizzano le notti di un manicomio.

LUCY

Impazzita dopo aver scoperto il marito a letto con la sorella. In un raptus di follia ha picchiato a sangue la sorella ed anche i poliziotti chiamati dal marito. Chiusa in manicomio ha lasciato il marito ed i tre figli, seguiti da un’assistente sociale. Molto probabilmente il marito continua ad avere una relazione con la sorella.

MEREDITH

Fin da piccola aveva il vizio di mordere tutto e tutti. Ha staccato con un morso violento l’orecchio di un influente uomo politico che voleva abusare di lei. L’uomo, grazie anche al suo potere, è riuscito a far considerare pazza la donna e a farla rinchiudere in manicomio.

CELESTE

Professoressa di matematica, con una cultura al di fuori della norma. Ad un certo punto si convince che se non tiene le mani continuamente sulla fronte, tutti i calcoli e i numeri possono sparire dalle varie teorie ed il suo cervello impazzirebbe.

CAYTONA

impazzita dopo il parto. Descrive il nascituro come un qualcosa di indescrivibilmente mostruoso. Appena vede una donna in cinta comincia a gridare e a chiedere aiuto come se vedesse un mostro che la sta aggredendo. Testa e sguardo sono sempre rivolti all’esterno e quando incontra qualcuno si ferma ad osservarlo per poi riprendere la camminata.

SCILA

Donna in carriera, arrivata all’ultimo gradino prima di diventare “Capo” per poi decidere di lasciar perdere tutto e vivere come una barbona. E’ stata rinchiusa in manicomio dopo aver aggredito due manager vestiti elegantemente e con valigetta 24 ore.

con: Lucy Alibar, Meredith Summers, Celeste Moratti, Emma Lynn Worth, Kat Yew

Teatro Patologico

Teatro Patologico

Via Cassia 472, 00189 - Roma

L'Associazione del Teatro Patologico è stata fondata nel 1992 da Dario D’Ambrosi, che ne è l'ideatore e il direttore artistico.