Il Ronzio delle Mosche

ronziodellemosche

Il ronzio dele mosche parla di un’equipe di medici e scienziati sta lavorando ad un nuovo ambizioso progetto: riportare la follia sulla terra per combattere la noia e la depressione. Vengono così catturati gli ultimi tre folli rimasti; Franco, un pittore mancato, Matteo che vive in un mondo tutto suo, e Felice, un individuo dolce e sensibile che suona il pianoforte.

Inizia l’esperimento.

I tre vengono prima osservati e poi con una stravagante messa in scena vengono sottoposti ad una terapia che li riporta nella loro originaria quotidianità, da dove probabilmente ha avuto inizio la loro pazzia.

In questa finzione, diretta dal Dr. Graus, vengono ingaggiati degli attori, tra cui, la dottoressa Natalia, dell’equipe dei medici. Lei sarà l’unica a provare tenerezza per loro e quando si accorge che i tre folli dopo aver scoperto lo scopo dell’esperimento a cui sono stati sottoposti, vorrebbero suicidarsi, diventa loro complice. Natalia soffre della stessa malattia dei tre protagonisti: una forma di pazzia mantenuta segreta.

Li convince così a rinunciare al suicidio e a fuggire tutti insieme dall’Istituto di studio per riportare in questo mondo grigio senza più follia, la gioia e la spensieratezza.

Regia: Dario D’ambrosi

Con: Greta Scacchi, Marco Baliani, Lorenzo Alessandri, Giorgio Colangeli, Raffaele Vannoli, Nicolas Vaporidis

Teatro Patologico

Teatro Patologico

Via Cassia 472, 00189 - Roma

L'Associazione del Teatro Patologico è stata fondata nel 1992 da Dario D’Ambrosi, che ne è l'ideatore e il direttore artistico.