NEUROSI DELLE 7 E 47 – MERCOLEDÌ 24 GIUGNO, H21

Nuerosi delle 7 47 24 giugno

Neurosi delle 7 e 47 di Ennio Speranza, regia di Gabriele Guidi, con Gabriele Sabatini, racconta di un uomo che aspetta un autobus o sogna di aspettarlo? Un uomo che è in preda al delirio o sogna il suo delirio? Un uomo che è in balia delle sue ossessioni o sono le sue ossessioni che lo portano al punto in cui si ritrova? Un uomo aspetta un autobus fino a che decide di compiere un atto risolutivo. O forse anche questo non è che un inganno! Neurosi delle 7 e 47 è una parodia, né caricaturale, né burlesca. O forse è una parodia, nel senso di imitazione stereotipa. È allo stesso tempo gesto d’affetto e di rabbia nei confronti di Sarah Kane e di un teatro che, nel rivelarsi, non fa altro che girare a vuoto. Un teatro talmente drammatico da risultare comico. L’incasso della serata sarà devoluto alle attività che il Teatro Patologico svolge con le persone con diverse abilità.

Gabriele Sabatini (attore)
TEATRO: “L’Avaro”, regia I.Ghione; “Chi Fermerà la Musica?”, regia M.Maltauro; “Aggiungi un Posto a Tavola”, regia P.Garinei; “Rugantino”, regia P.Garinei; “Storia di Isabella Morra”, regia H.Doucroux;“Cuore di Cane”, regia F.Giuffrè; “Musical”, regia G.Landi; “Absolut” (“Amleto”), regia M.Maltauro; “Bruciati”, regia G.Lepore; “Musical Academy” regia G.Landi; “Clashes-Divorzi in Musical”, regia L.Gregori; “Piazza Dante”, regia M.Maltauro; “Oltre i verdi campi”, regia G.Lepore, “Safari”, regia E.Liverani. CINEMA-TV: “Non Lasciamoci Più”, regia V.Sindoni; “La
Tartaruga, regia C.Carafoli; “Provaci Ancora, Prof”, regia R.Izzo; “Lo Zio d’America”, regia R.Izzo, “Il nostro amico Walter Chiari” regia E.Monteleone; “Per farti tornare” di Francesco Renga regia E.Leo (video musicale)

Gabriele Guidi (regia)
L’attività teatrale inizia a fine anni ’90 con collaborazioni a vari spettacoli diversi per genere (musical, farsa e prosa). Nel 2003 Mind & Art realizza lo spettacolo “Lennon & John” con Giampiero Ingrassia e Giuseppe Cederna (debutto al Festival di Borgio Verezzi) e a seguire 100 repliche in tutta Italia. Nel 2005 va in scena “Storie Parallele – Edith Piaf”, con Catherine Spaak; dopo il debutto in Campidoglio a Roma, il recital gira in alcuni tra i teatri e gli spazi piu’ prestigiosi (oltre 170 repliche). Nel 2008, esordio al Festival Asti Teatro per “I Have a Dream” con Marialaura
Baccarini (e il contributo di Gigi Proietti, Arnoldo Foá, Rosario e Beppe Fiorello); lo stesso anno, in autunno, Mind & Art realizza lo spettacolo “Vivien Leigh – L’ultima conferenza stampa” (con Catherine Spaak), spettacolo introduttivo del Festival del Cinema di Roma. Nel 2009, il capolavoro letterario “Il Piccolo Principe” di Saint-Exupey con musiche originali di compositori del calibro di Glass, Bacalov, Penderecki, Fabrizio. Nel 2010 debutta al Festival La Versiliana “Chi ha paura muore ogni giorno” con Giuseppe Ayala; poi due anni di grande successo di pubblico e critica. Nel 2011 “Pierino e il Lupo …e molto altro” con Gigi Proietti, rivisitazione del classico di Prokofiev interpretato dal grande attore con le orchestre più prestigiose d’Italia. Nel 2013 Gabriele Guidi realizza “Nel nome di chi?” con Antonia Liskova, spettacolo di teatro civile dedicato agli eventi che hanno caratterizzato la storia del Vaticano negli ultimi 50 anni. Nel 2015, l’ultima produzione: “Stasera parlo con l’orchestra”, con Laura Morante, Remo Girone e Teresa Mannino più 54 elementi d’orchestra. Tra gli eventi curati, il cinquantenario di “Saint Vincent per il cinema – Grolle d’Oro”, il concerto di Natale 2007 a Roma di Ennio Morricone, l’evento “Ascolta il Canto del Vento” (Teatro Sistina) per la Fondazione Roma e la direzione artistica del “Mitreo Film Festival 2009”.

Ennio Speranza (autore)
Alterna l’attività di musicologo a quella di sceneggiatore, scrittore e pubblicista. Laureato in lettere e diplomato in chitarra, ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia e Analisi delle Culture Musicali. E’ stato professore in Storia della Musica presso l’Università “Sapienza” di Roma ed ha insegnato presso l’Università IUAV di Venezia. Scrive per riviste di settore e ha collaborato con diverse case editrici, istituzioni concertistiche, festival, enti lirici, fondazioni operistiche. Ha collaborato con Rai Radio Tre in qualità di consulente. Ha all’attivo testi di canzoni, racconti, opere teatrali, sceneggiature per il cinema, libretti d’opera. Un suo soggetto ha usufruito dei contributi per lo sviluppo alla sceneggiatura messi in palio dall’Istituto Luce.

SOTTOSCRIZIONE presso il Teatro Patologico in occasione degli spettacoli e anche dal lun al ven, dalle h11 alle h19; online su www.teatropatologico.org/sottoscrizione; 20 € INFO 06 33434087, 389 4290799, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.teatropatologico.org FACILITIES possibilità di cenare e parcheggio gratuito

Teatro Patologico

Teatro Patologico

Via Cassia 472, 00189 - Roma

L'Associazione del Teatro Patologico è stata fondata nel 1992 da Dario D’Ambrosi, che ne è l'ideatore e il direttore artistico.