UN ERMAFRODITA SULL’ISOLA DEI MORTI – 20 I 21 FEBBRAIO, H21

Gennaro Francione

UN ERMAFRODITA SULL’ISOLA DEI MORTI
di Gennaro Francione
venerdì 20 e sabato 21 febbraio, ore 21
Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi
Via Cassia 472, Roma

nell’ambito del
FESTIVAL DEL TEATRO PATOLOGICO – XXIV Edizione
20 febbraio – 8 marzo 2015, ore 21

La rassegna aprirà venerdì 20 e sabato 21 febbraio, ore 21, con lo spettacolo di Gennaro Francione Un ermafrodita sull’isola dei morti, promosso dall’Associazione Rinascimento 2000 e dall’Adramelek Theater, regia di Vincenzo Sartini.
Teatro-concerto per tre attori e un flauto solista, lo spettacolo è una trasfigurazione simbolica della storia vera del pittore svizzero Arnold Böcklin, autore tra l’altro dell’inquietante quadro L’isola dei morti.
Arnold è l’androgino che sposa la poetessa Angela Pascucci. Da questo matrimonio nasce la figlia Maria Beatrice, ginandra destinata a morire sotto i ferri del chirurgo. Il padre accompagnerà la figlia sull’isola dei morti. Per risolvere il senso di colpa, contemporaneamente svelando la sua natura doppia, si rifugia nel lettino del suo psicanalista Jacob Burckhardt, innamorato pazzamente di lui.
Un amore omosessuale destinato a finire nella tragedia quando Arnold confessa all’amico-amante di voler tornare dalla moglie, recuperando il suo istinto primario di fedeltà coniugale. Lo psicanalista lo uccide e si toglie la vita.
Stavolta toccherà ad Angela accompagnare le spoglie del marito, ma anche del suo amante, sull’Isola dei morti dove il pittore si ricongiungerà, come desiderato, col corpo dell’altro mostro, l’amata figlioletta.
Il tutto nello sfondo del quadro che ha ispirato tanti artisti e che Hitler tenne con sé fino alla morte. Un quadro dei morti talmente vivente che sembra risucchiare in sé l’autore, i personaggi, e il pubblico stesso.

Con
CHIARA MENEGUZZI L’ermafrodita – Il pittore Arnold Böcklin
ILARIA SARTINI La moglie – La poetessa Angela Pascucci
VINCENZO SARTINI L’amante – Lo psicologo Jacob Burckhardt
MIRELLA PANTANO Adattamenti, arrangiamenti musicali e flauto solista
REGIA Vincenzo Sartini
CARLO DI ODOARDO Fonico e Luci

GENNARO FRANCIONE, nella vita magistrato, ha presentato i libri Le diavolerie giudiziarie e Violenza alle donne al Maurizio Costanzo Show, dove è stato presente anche come giudice per spiegare alcune sentenze clamorose in fatto di droga. In questa occasione ha sostenuto la necessità di legalizzare tutte le droghe nell’ambito della politica di riduzione del danno, vista l’inutilità della repressione a fronte del dilagare del fenomeno e la dannosità del carcere, soprattutto per i giovani, che vanno recuperati e non addestrati nella “Università del Crimine”.

SOTTOSCRIZIONE presso il Teatro Patologico (Via Cassia 472, dal lun al ven dalle h 11 alle h 19 e in occasione degli spettacoli) e presso il Caffè Ponte Milvio (Piazzale Ponte Milvio, 44/45, tutti i giorni, dalle h 8 alle h 23); 10 € a spettacolo, 40 € per abbonamento (6 spettacoli)
EVENTUALI PRENOTAZIONI 389 4290799, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
INFORMAZIONI 06 33434087, 389 4290799, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.teatropatologico.org, www.facebook.com/teatropatologico.org
FACILITIES possibilità di cenare e parcheggio gratuito

Teatro Patologico

Teatro Patologico

Via Cassia 472, 00189 - Roma

L'Associazione del Teatro Patologico è stata fondata nel 1992 da Dario D’Ambrosi, che ne è l'ideatore e il direttore artistico.