DOLCE VITA – 11 APRILE ORE 21:30

ladolcevitaVENERDI’ 11 APRILE
Ore 20.00:

Proiezione Film finalisti:

“KERMESSE” di Shoot4Change durata 11’08’’
Documentario sul progetto di Shoot4Change.

“IL BUIO DEI MILLE COLORI” di Antonio Ignoto durata 4’21’’
Con Beatrice Fazi, Caterina Mannello
Storia di una bambina e di come, con la madre, vede il mondo, fra colori ed ombre.

“AMERICA” di Alessandro Stevanon durata 13’
Con Giuseppe D’Angelo Bertuna

Una vita fatta di poesia e sogni perduti. E una voce, roca,che la racconta. “GHÈLOS” di Duccio Brunetti durata 4’37’’
Con Cesare Proietti Silvestri, Elisa Di Loreto, Riccardo Ponti

L’inaspettata reazione di un giovane uomo, dopo la morte di suo fratello. “POVERI DIAVOLI” di Hamed Hafiene durata 15’
Con Fabio Vasco, Pietro Ciciriello
Un imprenditore assume immigrati in condizioni illegali. Suo figlio sceglierà una strada diversa.

“LA GOCCIA CINESE” di Alessandro Bidin durata 3’52’’
Con Alessandro Bidini, Federico Appel

A volte il momento della doccia diventa occasione per comunicare, anche in modi diversi. “INSOMNIA” di Nino Scuderi durata 7’03’’
Con Nino Scuderi e Nora Platter
In un’atmosfera onirica e insana, un giovane uomo è ossessionato da qualcosa che ha perso in passato.

Ore 21.00:

Aperitivo “Cinema e Letteratura”, a cura di Alessandro Corazzi

Ore 21.30:

In collaborazione con la Uil Web Tv

“Dolce vita” Reading con musica dal vivo, liberamente tratto da “Roma in uno shaker” di Antonio Messia. Ideato da Antonio Messia, Donatella Querci, Fabrizio Croce.

Antonio Messia racconta, attraverso il suo romanzo “Roma in uno Shaker”, le trasformazioni, i cambiamenti, i sogni di una Roma popolare che diventa in- ternazionale. Un viaggio nella Città eterna dagli anni ’30 agli anni ’60 in cui parole, canzoni e immagini vengono shakerate insieme per ricreare l’atmos- fera magica che si respirava per le strade e nei bar dell’epoca.

Ore 22.30:

Mannoni e Fellini

Incontro con Roberto Mannoni, uomo di cinema e Collaboratore di Federico Fellini, in un colloquio amichevole con Antonio Messia

Nel 1993, dopo l’immatura scomparsa di Federico Fellini, Roberto Mannoni, uomo di cinema, per molti anni collaboratore del Maestro e suo amico personale, costituisce la società CINETEATRO5 snc. Grazie al materiale originale avuto dal Maestro e da Giulietta Masina ha creato un “Museo Felliniano”, che per qualità e quantità degli oggetti raccolti ed in parte esposti, è unico nel suo genere

Teatro Patologico

Teatro Patologico

Via Cassia 472, 00189 - Roma

L'Associazione del Teatro Patologico è stata fondata nel 1992 da Dario D’Ambrosi, che ne è l'ideatore e il direttore artistico.